NOTIZIE FLASH: 1/A EDIZIONE - L'INTERNO (2)
NOTIZIE FLASH: 1/A EDIZIONE - L'INTERNO (2)

Roma. “Non c’era nessun attacco al presidente della Repubblica, Ciampi, nel mio intervento di ieri perche’ il mio attacco era rivolto ai veri responsabili di questa situazione, e cioe’ a Prodi e al centro sinistra. Gli stessi che ora hanno interesse ad alzare il polverone della polemica per coprire le loro responsabilita”. E’ il ministro delle Riforme, Roberto Calderoli, a rispondere alle critiche sollevate dal suo intervento sull’euro e alla presa di distanza del premier che stamattina ha telefonato al presidente della Repubblica, Ciampi, per esprimergli soldarieta’. “Il dissenso che ho espresso, dunque - aggiunge Calderoli- non era certo rivolto a Ciampi, di cui ho il massimo rispetto. E’ Prodi il vero colpevole, sia da presidente del Consiglio che da presidente della commissione Ue, di operazioni che stanno creando gravi difficolta’ al paese. Qualcuno dovra’ rispondere di certe decisioni assunte, da come si e’ entrati nell’euro al patto di stabilita’. E’ lui che ha una responsabilita’ precisa in tutto questo”. (segue)

(Sin/Zn/Adnkronos)