NOTIZIE FLASH: 1/A EDIZIONE - L'INTERNO (5)
NOTIZIE FLASH: 1/A EDIZIONE - L'INTERNO (5)

Roma. “Con il debito che ci ritroviamo, chiedere l’uscita dall’euro sarebbe un suicidio”. E’ quanto replica alla Lega Nord il ministro per le politiche agricole Gianni Alemanno, nel corso di un’intervista all ‘Stampa’. “Questa storia dell’euro deve chiarirsi in fretta, nel primo Consiglio dei ministri utile -avverte l’esponente di An- Non possibile che la Lega continui in questa sua campagna insensata. Si possono fare critiche a come stato gestito il passaggio all’euro; si deve chiedere all’Europa maggiore attenzione all’economia reale. Ma uscire dall’euro sarebbe un suicidio”.Per Alemanno, le prese di posizione del partito di Bossi sono “un problema di fondo del governo, un fattore di grande debolezza. Mi auguro che le minacce leghiste restino tali. In vista delle elezioni -annuncia il ministro- dobbiamo sottoscrivere un nuovo patto programmatico, che sia vincolante contro ogni deriva”. (segue)

(Sin/Zn/Adnkronos)