EURO: LUSETTI (DL), TARDIVE LE SCUSE DI BERLUSCONI A CIAMPI
EURO: LUSETTI (DL), TARDIVE LE SCUSE DI BERLUSCONI A CIAMPI
'ANCORA NON E' CHIARA LA LINEA POLITICA DEL GOVERNO SULLA UE'

Roma, 5 giu. (Adnkronos) - “Al danno, per l’Italia, delle tardive scuse di Berlusconi al presidente della Repubblica si aggiunge la beffa, per il governo, dei ministri leghisti che seguitano a fare il bello e il cattivo tempo sull’Europa”. E’ quanto sottolinea il vicepresidente dei deputati della Margherita, Renzo Lusetti per il quale “completamente incurante del premier e degli alleati, la Lega continua a ostentare un antieuropeismo che rivela lo sbando in cui versa ormai il governo, semina confusione e getta discredito sulla credibilit internazionale del Paese”.

Lusetti osserva che “ancora oggi, nonostante le parole, non chiara la linea politica del governo sull’Europa, se vero che dai leghisti prosegue un indegno gioco delle tre carte sia sulla grave mancanza di rispetto istituzionale dimostrata ieri e sostanzialmente ribadita oggi, sia sull’orientamento della politica economica italiana. Il governo -chiede l’esponente di Dl- abbia la dignit di spiegare agli italiani e al Parlamento quale sia la propria linea sull’Europa, in un momento tanto delicato, altrimenti prenda atto della grave crisi che lo ha terremotato”.

(Bon/Col/Adnkronos)