FECONDAZIONE: DAI LUTERANI AI BUDDISTI, LA POSIZIONE DEI PRINCIPALI CULTI SUI REFERENDUM (5)
FECONDAZIONE: DAI LUTERANI AI BUDDISTI, LA POSIZIONE DEI PRINCIPALI CULTI SUI REFERENDUM (5)
PER I LUTERANI NO A DOGMA E TESI ANACRONISTICHE

(Adnkronos) - Sulla linea della ‘libera coscienza’ si pone anche la piccola comunit luterana che conta 7mila fedeli in Italia. I seguaci di Martin Lutero non prendono una posizione ufficiale per quanto riguarda le questioni italiane, non si dichiarano a favore di temi scottanti come quello dell’aborto, ma non pongono neanche dogmi o veti nei confronti di scelte personali o di particolari ricerche scientifiche.

“Siamo convinti che la posizione corretta sia quella di lasciare liberi i nostri fedeli di crearsi una propria opinione” afferma Alberto Saggese, assistente al Decanato della Comunit Luterana italiana. Una libert che per Saggese passa attraverso il rispetto delle singole esigenze e non ponendo veti nei confronti della ricerca scientifica”.

“Uno dei motivi principali della riforma -aggiunge- stato proprio quello che riguarda i dogmi. Noi ne abbiamo pochi e chiari e difficilmente sosteniamo tesi anacronistiche”. (segue)

(Vib/Col/Adnkronos)