FECONDAZIONE: DAI LUTERANI AI BUDDISTI, LA POSIZIONE DEI PRINCIPALI CULTI SUI REFERENDUM (6)
FECONDAZIONE: DAI LUTERANI AI BUDDISTI, LA POSIZIONE DEI PRINCIPALI CULTI SUI REFERENDUM (6)
BUDDISTI, CI AFFIDIAMO ALLA SAGGEZZA DEI NOSTRI MEMBRI

(Adnkronos) - La saggezza dell’individuo il primo piano. E’ cos che i buddisti, circa 60mila fedeli in Italia di cui per meno della met con diritto di voto, affrontano i temi legati alla bioetica. “Tendenzialmente lasciamo i nostri membri liberi di esprimersi, in base alla loro saggezza” spiega Roberto Mingatti, direttore della rivista ‘Buddismo e Societ’ e responsabile delle relazioni esterne per conto dell’Istituto Buddista Italiano ‘Soka Gakkai’.

“Non abbiamo mai affrontano in maniera particolare -aggiunge- il tema della bioetica e della procreazione assistita. Posso affermare che il buddismo, in generale, si basa sul rispetto estremo della dignit della vita, che per anche il rispetto per la scienza e per le regole dettate dalla ragione”.

“La matassa -conclude- si scioglierebbe se si riuscisse a capire quando c’ effettivamente vita e quando no. Il tema molto controverso e non abbiamo la presunzione di prendere una posizione. La nostra religione punta, ripeto, sulla saggezza di ciascuno dei nostri fedeli”. (segue)

(Vib/Col/Adnkronos)