FECONDAZIONE: GLI OBIETTIVI DEI 4 QUESITI REFERENDARI (5)
FECONDAZIONE: GLI OBIETTIVI DEI 4 QUESITI REFERENDARI (5)
SI' A ETEROLOGA ANCHE PER NON FAVORIRE IL 'TURISMO PROCREATIVO' ALL'ESTERO

(Adnkronos) - Con il quarto quesito (scheda rosa), abrogando alcuni commi degli articoli 4,9 e 12 della legge 40, si vuole consentire la fecondazione eterologa, una pratica a cui si ricorre solo in casi di grave sterilit. Si tratta di una tecnica che consente la fecondazione assistita anche utilizzando gameti di donatori esterni alla coppia. La legge attualmente la vieta categoricamente. Ma impedire a una coppia di ricorrere a un donatore esterno, sottolineano i promotori del referendum, pu produrre solo due effetti: vietare per sempre alla donna di quella coppia di partorire o costringerla, se la coppia pu permetterselo economicamente, a recarsi in uno dei paesi dove la fecondazione eterologa consentita.

E proprio il tema del ‘turismo procreativo’ e’ stato oggetto di serrate polemiche in queste ultime settimane tra il fronte del ‘si’’, quello del ‘no’ e gli astensionisti. Secondo i referendari, da quando e’ in vigore la legge il numero delle coppie che ha preferito varcare i confini nazionali per ricorrere alle strutture estere che praticano la fecondazione eterologa e’ triplicato. Stime che vengono duramente contestate dai sostenitori del ‘no’ e da quanti hanno scelto, e annunciato, che il 12 e 13 giugno non si recheranno alle urne. Una risposta ‘ufficiale’ su questo punto e’ giunta anche dal ministro per i rapporti con il Parlamento carlo Giovanardi, che nel corso del question time a Montecitorio ha sottolineato come ancora non possano esserci cifre attendibili e che occorre attendere ancora qualche mese prima di poter tracciare un bilancio iniziale dlel’applicazione della legge 40 in tutti i suoi aspetti.

(Pol-Fer/Zn/Adnkronos)