FECONDAZIONE: LA CHIESA IN PRIMA LINEA NELLA BATTAGLIA REFERENDARIA CON L'INVITO ALL'ASTENSIONE (6)
FECONDAZIONE: LA CHIESA IN PRIMA LINEA NELLA BATTAGLIA REFERENDARIA CON L'INVITO ALL'ASTENSIONE (6)
LE DENUNCE PIOVUTE SU QUANTI HANNO FATTO APPELLO A DISERTARE LE URNE

(Adnkronos) - In questo senso significativo l’appello lanciato dall’agenzia stampa “Adista”; un appello al voto, cio a non seguire la strada dell’astensione, che ha trovato il consenso di diverse centinaia di esponenti del mondo cattolico, sia religiosi che laici.

Ma l’astensione punita dalla legge. Ultimo caso a destare scalpore in questa complessa vicenda referendaria che ha coinvolto la Chiesa, stato quella della denuncia contro il cardinale Camillo Ruini e contro la seconda e la terza carica dello Stato, il presidente del Senato Marcello Pera e quello della Camera Pier Ferdinando Casini. La denuncia stata presentata dal professor Severino Antinori, a nome del Comitato per il s denominato “Libert di ricerca” e si basa sulla legge 361 del 1957 che vieta la propaganda in favore dell’astensione ai pubblici ufficiali e ai ministri di culto.

Una seconda denuncia in questo senso stata presentata all’autorit giudiziaria da Raffaello Morelli presidente della Federazione dei liberali.

(Fpe/Zn/Adnkronos)