FECONDAZIONE: PARTITI AL VOTO CON SCHEMA 'TRASVERSALE' (3)
FECONDAZIONE: PARTITI AL VOTO CON SCHEMA 'TRASVERSALE' (3)
NELLA CDL PREVALE LO SCHIERAMENTO DEL NON VOTO

(Adnkronos) - Sul fronte della maggioranza prevale la propensione al non voto. Le eccezioni, ovviamente, non mancano. La piu’ eclatante e’ senza dubbio quella del vice presidente del Consiglio Gianfranco Fini che nei giorni scorsi ha annunciato il voto alla consultazione referendaria: 3 ‘si’’ e un ‘no’, provocando molte reazioni all’interno del suo partito, prevalentemente orientato all’astensione.

Anche tra gli azzurri del Cavaliere l’orientamento predominante e’ per il non voto, come ha sottolineato anche il coordinatore nazionale del partito Sandro Bondi. Neppure nel partito di maggioranza relativa mancano i distinguo: spicca, ad esempio, quello del ministro per la Pari opportunita’ Stefania Prestigiacomo, favorevole alla legge nel suo passaggio parlamentare, ma poi parzialmente ‘pentita’ ed ora convinta della necessita’ non certo di abrogazione delle norme, ma di una loro se pure parziale modifica. (segue)

(Pol-Fer/Zn/Adnkronos)