FECONDAZIONE: PEDRIZZI (AN) A PRESTIGIACOMO, LEGGE 194 NON C'ENTRA NULLA
FECONDAZIONE: PEDRIZZI (AN) A PRESTIGIACOMO, LEGGE 194 NON C'ENTRA NULLA
REFERENDARI NON HANNO ARGOMENTI

Roma, 5 giu. (Adnkronos) - “Quello che dice la Prestigiacomo falso e dimostra che i referendari non hanno argomenti”. Lo dichiara il senatore Riccardo Pedrizzi, presidente della Consulta etico-religiosa di AN, membro del Comitato ‘Scienza e Vita per la legge 40" e del Comitato parlamentare bipartisan ‘Non votare’, commentando le parole del ministro per le Pari Opportunit, Stefania Prestigiacomo, secondo cui “il prossimo obiettivo, dopo il referendum sulla procreazione assistita, sar una revisione della legge sull'aborto”. “Una volta che si accetti di porre vite umane fuori dal corpo della donna -spiega Pedrizzi- le si condanna a uno stato di inferiorit assoluta. Si crea una categoria di soggetti, de facto et de jure, privi di diritto alla vita”.

"E' poi singolare -continua il senatore di An- che i referendari, dopo essere riusciti a introdurre nell'art. 14 della legge 40 la salvaguardia della 194, ora affermino la contraddittoriet della normativa sulla procreazione medicalmente assistita... La verit che non c' nessuna incongruenza, nessun contrasto tra la legge sulla procreazione medicalmente assistita e quella sull'aborto. La legge 40 non in contraddizione con la 194 ma, semmai, con il modo in cui applicata la legge sull'aborto”. (segue)

(Pol-Rif/Col/Adnkronos)