FECONDAZIONE: PREVALGONO I 'SI'' TRA I VIP DELLO SPETTACOLO (5)
FECONDAZIONE: PREVALGONO I 'SI'' TRA I VIP DELLO SPETTACOLO (5)
IRENE PIVETTI PER IL 'NON VOTO', LEGGE POCO RESTRITTIVA E SI RIVEDA LA 194

(Adnkronos) - Fuori dal coro, Irene Pivetti. L’ex presidente della Camera, che da qualche tempo alla politica ha preferito il piccolo schermo, la pensa in modo completamente diverso: “Non andr a votare. Questa legge non deve essere messa in discussione. Anzi, se ha difetti, che non abbastanza restrittiva. Non credo sia giusto accedere a queste tecniche, nessuna garantisce che non sia messa a rischio la vita dell’embrione. Tutti gli altri diritti sono secondari rispetto al diritto di vita e di morte, compreso quello di avere dei figli”.

Per questo, dice Irene Pivetti, ben vengano gli inviti all’astensione. “E’ legittimo che su questioni cos attinenti l’etica la Chiesa dica la sua”. Anzi, se dipendesse da lei, rimetterebbe mano anche alla legge sull’aborto, la 194. “L’aborto non un diritto, un male necessario al quale ricorrere -spiega- La discussione andrebbe riaperta: oggi, politicamente, si ritiene di non farlo. Ma io, come privata cittadina, sono contraria all’aborto. Per questo, se ci fosse il coraggio di rivedere la legge 194, sarebbe una gran cosa: si preferisce lasciar sola la donna, che invece ha il diritto di essere aiutata a far nascere suo figlio”.

(Arc-Mag/Col/Adnkronos)