FECONDAZIONE: SEVERINO, NO A LEGGI CHE COSTRINGANO AD AGIRE RELIGIOSAMENTE
FECONDAZIONE: SEVERINO, NO A LEGGI CHE COSTRINGANO AD AGIRE RELIGIOSAMENTE

Roma, 5 giu. - (Adnkronos) - A chi ritiene che la legge 40 sia perfettamente democratica, perch votata dal Parlamento italiano, il filosofo Emanuele Severino replica che quella della democrazia una categoria quantificabile e che, dunque, si pu determinare un maggiore o minore grado di democrazia di una norma giuridica. Nel caso specifico - sostiene il pensatore dell’Universita’ Ca’ Foscari di Venezia - pi democratica una legge laica che ‘’non impone al cittadino di comportarsi secondo un precetto religioso rispetto ad un’altra che costringa l’intera collettivit ad agire religiosamente’’.

L’impossibilit di proclamare verit assolute, a cui giunta la filosofia contemporanea, induce all’inammissibilit di poter affermare in modo definitivo che l’embrione non sia un essere umano, ma anche di giungere alla conclusione opposta; tuttavia, anche se se ne avesse la certezza - argomenta Severino - si potrebbe pur sempre invocare la necessit di un suo sacrificio a favore della societ, analogamente a quanto avviene per il singolo soldato, la cui morte tollerata ed accettata in vista del superiore interesse della collettivit. (segue)

(Red-Xio/Col/Adnkronos)