FECONDAZIONE: TREMAGLIA, DA RUINI NESSUN MESSAGGIO A ITALIANI NEL MONDO
FECONDAZIONE: TREMAGLIA, DA RUINI NESSUN MESSAGGIO A ITALIANI NEL MONDO
IO MI ASTENGO MA OGNUNO SI REGOLI SECONDO COSCIENZA

Porto Alegre, 5 giu. (Adnkronos) - (dall’inviata Luisa Cordova) - “In questi ultimi giorni si e’ parlato di un mio incontro con il cardinale Camillo Ruini; mi sono sempre riferito al messaggio di Ruini e di conseguenza ho dichiarato il mio accordo con l’astensione ma non ne ho mai fatto oggetto di messaggio agli italiani nel mondo”. Cosi’ il ministro degli Italiani nel mondo, Mirko Tremaglia, precisa la sua posizione a proposito del referendum del 12 giugno: sono convinto che questa legge deve essere salvata e quindi mi asterro’ ma ognuno degli italiani nel mondo deve regolarsi secondo coscienza”.

“Il referendum -insiste Tremaglia- non ha nulla a che vedere con le elezioni del prossimo anno e non puo’ essere confuso con il voto politico del 2006, quando gli italiani nel mondo dovranno tutti andare a votare: e’ questo il motivo per il quale ho cominciato questo viaggio in Brasile”.

(Cor/Col/Adnkronos)