RAI: BUTTI (AN), L'USIGRAI NON E' PIU' UN SINDACATO MA UN SOVIET
RAI: BUTTI (AN), L'USIGRAI NON E' PIU' UN SINDACATO MA UN SOVIET
INDEBITA PRESSIONE BLOCCARE ANCHE PROGRAMMI D'INFORMAZIONE

Roma, 5 giu.- (Adnkronos) - “L'Usigrai non pi un sindacato ma assomiglia sempre di pi ad un soviet. Infatti all'organizzazione che dice di rappresentare i giornalisti della Rai sembra stare pi a cuore le pressioni poltiche se non addirittura assecondare quelle partitiche”. Lo afferma il responsabile dell’informazione di An, Alessio Butti. “L'Usigrai contesta alcuni risultati raggiunti dall'azienda oggettivamente importanti come l'utile di bilancio raggiunto, mantenendo gli investimenti inalterati, l'ottima performance degli ascolti raggiunta nel 2004 che ha visto la Rai trionfare pi volte sulla concorrenza, e la questione dei mondiali di calcio”, fa notare il capogruppo di An in Vigilanza Rai.

E per quanto riguarda quest'ultima vicenda, spiega Butti, “si tratta di un'operazione oculata che di fatto ha garantito ai telespettatori le partite dell'Italia e quelle pi importanti dei Mondiali”. “Arrivare a bloccare -prosegue- con uno sciopero molto polemico anche i programmi d'informazione un esercizio di indebita pressione non solo sull'Azienda stessa, ma anche nei confronti delle migliaia e migliaia di persone che quotidianamente lavorano in Rai, non solo per la loro gratificazione personale ma anche per garantire un esercizio pubblico di qualit”, conclude.

(Pol-Rif/Zn/Adnkronos)