ANTITRUST: PILATI, UNA SVOLTA? NO, AGGIUSTATO IL TIRO
ANTITRUST: PILATI, UNA SVOLTA? NO, AGGIUSTATO IL TIRO
'GIUDIZIO SU AGGREGAZIONI NON LEGATO SOLO A QUOTE DI MERCATO: MONTI INSEGNA'

Roma, 25 giu. - (Adnkronos) - “Nessun cambiamento” per l’Authority per la concorrenza. Dopo la relazione del presidente Antonio Catrical della settimana scorsa, lo assicura il commissario Antonio Pilati al ‘Corriere della Sera’, spiegando che non si tratta di nuovo corso e “i principi restano quelli costitutivi”, tutela della concorrenza “per rendere i mercati piu efficienti -dice- e dunque favorire i consumatori. La novit e’ semmai rappresentata dallo sforzo di guardare settori nuovi dove stretto l’intreccio fra regolamenti e pratiche poco competitive”.

Pilati dice poi che non ci sara’ alcuna mano ‘morbida’ nel rapporto con le imprese: “semmai -precisa- massima trasparenza nei procedimenti aperti nei loro confronti”. E le decisioni su eventuali fusioni societarie non saranno legate solo alle quote di mercato che “restano un parametro importante -sottolinea Pilati- Ma non l’unico”.

E ricordando la “saggia e lungimirante” decisione sulla fusione tra Stream e Telepiu’ dell’Antitrust europeo guidato da Mario Monti, il commissario sottolinea che all’epoca sono stati imposti “una serie di obblighi che avevano lo scopo di consentire ad altri soggetti, concorrenti di Sky, di entrare nel mercato delle pay-tv, non necessariamente attraverso satellite”, come sta avvenendo oggi.

(Ses-Pag/Pn/Adnkronos)