ECONOMIA: CONSIGLIERE EX MINISTRO TEDESCO, PIU' AUSTERITA' CON LA CDU
ECONOMIA: CONSIGLIERE EX MINISTRO TEDESCO, PIU' AUSTERITA' CON LA CDU
GROS, IN GERMANIA OPERA UNA FORTE LOBBY DEI CONTADINI

Roma, 25 giu. - (Adnkronos) - “La Cdu-Csu, nel caso in cui risultasse vincitrice nelle elezioni politiche anticipate, potrebbe contare su una maggioranza nelle due Camere, compreso il Bundesrat e quindi congelare le spese locali. A quel punto la Germania potrebbe riportare il deficit sotto il 3% del Pil”. E’ quanto dichiara al quotidiano “Il Sole 24 Ore” Daniel Gros, direttore a Bruxelles del Ceps (Centre for European Policy studies) e consulente dell’ex ministro dell’Economia tedesco, Theo Waigel, che ribadisce la vecchia scuola dei conti pubblici in ordine e della necessit del varo di riforme strutturali.

”Nemmeno la Merkel riuscir a cambiare molto sul terreno della politica agricola perch anche in Germania, come in Francia, opera una forte lobby dei contadini”, continua Gros che esprime la sua opinione anche sull’economia italiana, “l’Italia perde competitivit riguardo a Germania e Francia: basta guardare la dinamica dei prezzi al consumo. E’ necessario -spiega il direttore del Ceps- moderare le richieste salariali, ridurre i costi unitari aumentando la produttivit e accelerrare sul terreno delle riforme strutturali”.

(Fip/Pn/Adnkronos)