ENERGIA: MATTEOLI, BELLEZZE NATURALI FRENA SVILUPPO PRODUZIONI ALTERNATIVE
ENERGIA: MATTEOLI, BELLEZZE NATURALI FRENA SVILUPPO PRODUZIONI ALTERNATIVE
EOLICA SOLO ALL' 1,7%

Roma, 25 giu.- (Adnkronos) - “Siamo in ritardo, con il nostro 1,7 % di energia eolica rispetto al 13 % della Germania, perch siamo un Paese diverso, con molte pi bellezze naturali da salvaguardare, e quindi con maggiori difficolt ad applicare i sistemi rinnovabili maggiormente in uso, quello eolico e quello fotovoltaico”. E’ quanto ha dichiarato il ministro dell’ambiente Altero Matteoli, in occasione del convegno internazionale “parchi e aree protette: esperienze a confronto “ che si tenuto oggi all’interno della fitta programmazione di eventi organizzati per Tuttambiente 2, il secondo meeting internazionale dei parchi, delle aree protette, delle energie alternative e rinnovabili.

“Crediamo, per -ha aggiunto Matteoli- nella bont delle scelte attuate e invitiamo, quindi, le regioni ad individuare sempre pi nuovi siti per incrementare l’utilizzo delle energie alternative nel nostro Paese. Vogliamo e dobbiamo impegnarci - ha concluso il ministro- per aumentare la quota di energia da fonti rinnovabili, per poter migliorare la qualit di quella prodotta, anche al fine di evitare che spiacevoli fenomeni di black-out si presentino puntualmente con l’arrivo della grande calura estiva”.

(Cos/Col/Adnkronos)