IRAP: BRUNETTA- CONVENEVOLE, ECCO PERCHE' IMPONE DEDUZIONI SELETTIVE
IRAP: BRUNETTA- CONVENEVOLE, ECCO PERCHE' IMPONE DEDUZIONI SELETTIVE
INTERVENTO DEI DUE ESPERTI SU ''IL SOLE 24 ORE''

Roma, 25 giu. - (Adnkronos) - “Nelle ultime settimane sulla riforma dell’Irap si alzato un polverone inutile e confuso. E’ mancato un serio dibattito su obiettivi e ripartizione dei costi di un intervento cos rilevante per la nostra economia”. Inizia cos l’intervento sul quotidiano “Il Sole 24 Ore” del consigliere economico del premier Berlusconi, Renato Brunetta, e del Responsabile Ufficio studi Agenzie delle entrate, Roberto Convenevole, in merito alle misure fiscali.

Il primo punto affrontato dai due esperti quello della situazione vigente. “Nel ‘97 la commissione Gallo prefer avere una base imponibile Irap pi ristretta,senza gli ammortamenti, con un’aliquota pi alta -scrivono Brunetta e Convenevole- La scelta fatta per era profondamente iniqua dal momento che discriminava le piccole imprese a favore di quelle maggiori e le imprese esportatrici rispetto ai settori che operano al riparo della concorrenza internazionale”.

“Nel contesto della riforma Tremonti -continuano- oggi indispensabile ridare equit al prelievo Irap abolendo la discriminazione tra lavoro e capitale. Ci pu essere fatto passando da una base imponibile tipo Prodotto interno netto (Pin) ad una tipo Prodotto interno Lordo (Pil) che poi l’aggregato su cui vengono misurati i parametri”. (segue)

(Fip/Pn/Adnkronos)