PENSIONI: INPS, NEI PRIMI 3 MESI 2005 DOMANDE IN CALO DEL 10,7%/ADNKRONOS (2)
PENSIONI: INPS, NEI PRIMI 3 MESI 2005 DOMANDE IN CALO DEL 10,7%/ADNKRONOS (2)

(Adnkronos) - In particolare le domande di vecchiaia pervenute nei primi tre mesi del 2005 sono state 77.083 in diminuzione del 9,3% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno quando sono pervenute 84.982 richieste. Quelle di anzianita’ sono scese da 89.609 a 70.440 (-21,4%). Il notevole calo, spiega l’Inps, e’ dovuto anche alle richieste di ‘bonus’, che superano le 10.000 unita’. Inversione di rotta per le domande di invalidita’ che, dopo il trend di crescita degli ultimi anni, segnano un -3,9% passando da 41.633 a 40.009. Inoltre le domande di pensione indiretta sono state 7.701 contro le 8.219 del 2004 (-6,3%) e quelle di reversibilita’ scendono da 54.369 dello scorso anno a 53.773 (-1,1%).

Per quanto riguarda le istanze definite, invece, il calo piu’ consistente interessa quelle di anzianita’ che sono state 77.971 contro le 108.673 relative ai primi tre mesi del 2004 (-28,3%). Le richieste di vecchiaia definite passano da 80.582 unita’ del marzo dello scorso anno, a 77.193 con una riduzione del 4,2%. Anche le richieste di invalidita’ definite scendono, del 2,7%. Si va dalle 41.175 a 40.072 dei primi tre mesi del 2005. Mentre per quanto riguarda la categoria ‘pensioni indirette’ di scende del 6,3%: erano 8.257 al 31 marzo 2004 e sono passate a 7.736. Infine per le pensioni di reversibilita’ le domande definite sono state 55.078 lo scorso anno contro le 52.667 di quest’anno (-4,4%). (segue)

(Sim/Opr/Adnkronos)