CDL: CICCHITTO, COLLOCAZIONE SOCIALISTI RIFORMISTI E' NEL CENTRODESTRA
CDL: CICCHITTO, COLLOCAZIONE SOCIALISTI RIFORMISTI E' NEL CENTRODESTRA
SIMPATICI AMICI SDI HANNO FATTO FINORA LA GUARDIA DI PRODI

Roma, 30 giu. - (Adnkronos) - “A mio avviso resta ferma una collocazione nell’ambito del centrodestra” dei socialisti riformisti. Lo ha sottolineato il vice coordinatore nazionale di Fi, Fabrizio Cicchitto, ospite questa sera di una tavola rotonda sul terrorismo al Palazzo dell’informazione, sede del gruppo Adnkronos.

“Il problema sono le scelte politiche -ha spiegato l’esponente azzurro- la scelta che ho fatto io ed hanno fatto altri di collocarsi nel centrodestra dopo che nel ‘92-’94 il partito socialista fu distrutto da una azione congiunta di un pezzo della magistratura, del Pds e di alcuni poteri forti, resta tuttora valida. Questa collocazione e’ stata fatta in modo diverso. In particolare circa due milioni, due milioni e mezzo di elettori lo hanno fatto votando Forza Italia. Altri si sono collocati nel Nuovo Psi, e adesso sorge anche una nuova aggregazione la ‘Giovane Italia’ di Stefania Craxi. Secondo me, rimane questo punto fermo, cioe’ stare nel centrodestra’’.

‘’Anche perche’ -avverte- finora i simpatici amici dello Sdi nell’ultima fase hanno fatto la guardia repubblicana di Prodi: mi sembra che questa non sia una scelta molto coerente con qualunque tipo di milizia socialista”.

(Vam/Pn/Adnkronos)