CRAXI: FIGLIA STEFANIA, LE APERTURE DI FASSINO UN PO' POCO
CRAXI: FIGLIA STEFANIA, LE APERTURE DI FASSINO UN PO' POCO
DA DIACO A RAINEWS 24, DI PIETRO NON HA STATURA PER CONFRONTO

Roma, 30 giu. - (Adnkronos) - “Fassino, che ha fatto due congressi e quattro relazioni per dichiararsi riformista, ha dedicato a Craxi, cioe’ al primo riformista europeo predecessore anche di Blair, solo una citazione nella sua relazione di chiusura? Mi sembra un po’ poco”. Lo ha detto Stefania Craxi, ospite di Pierluigi Diaco a “Rai 21.15” su Rainews 24.

“Non serviva Fassino – ha aggiunto la figlia dell’ex leader socialista – per scrivere il nome di Craxi nella storia del nostro paese e della storia della sinistra europea. L’aver dedicato una citazione nel suo libro per dire che mio padre aveva ragione venti anni fa quando oggi nessuno sostiene piu’ il contrario mi sembra veramente poco. E per la persecuzione politica e giudiziaria? Ci vediamo tra vent’anni”.

E a proposito del dialogo che suo fratello Bobo ha aperto con l’Unione di centrosinistra e anche con Antonio di Pietro (domani sera saranno entrambi ospiti di Diaco), Stefania Craxi ha detto: “Io non farei nessun confronto con Di Pietro, che non ha la statura morale, politica e grammaticale per confrontarsi sulla figura di mio padre. E’ un problema che riguarda chi si confronta con lui e milita insieme a lui, come la sinistra. Non considero Di Pietro un politico e se mio fratello tende a quella alleanza e’ un confronto al quale si dovra’ necessariamente prestare”.

(Pol-Com/Ct/Adnkronos)