GIUSTIZIA: VASSALLI, UNICA POSSIBILITA' CIAMPI E' CONTESTARE COMMA 'ANTI-CASELLI'
GIUSTIZIA: VASSALLI, UNICA POSSIBILITA' CIAMPI E' CONTESTARE COMMA 'ANTI-CASELLI'
PRESIDENTE EMERITO CONSULTA, PREVISTO SECONDO RINVIO SU NUOVE AGGIUNTE

Roma, 30 giu. - (Adnkronos) - “Ogni norma ha la sua autonomia. Se c’ anche una sola parte della legge completamente nuova, il capo dello Stato mantiene i suoi poteri di vagliare l’eventuale palese incostituzionalit”. E’ quanto dichiara al ‘Corriere della Sera’ l’ex presidente della Corte costituzionale, Giuliano Vassalli, indicando come unico appiglio di opposizione del presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi alla ‘riforma Castelli’ quello di contestare l’ ‘aggiunta’ del cosiddetto comma ‘anti Caselli’.

“L’articolo 74 della Costituzione molto chiaro -spiega Vassalli- al secondo capoverso c’ scritto che non si pu avere un secondo rincio alle Camere da parte del capo dello Stato”. Ma poi sottolinea: “La modifica introdotta al Senato potrebbe essere, formalmente e costituzionalmente, un appiglio per rimandare il testo alle Camere per un esame di costituzionalit. S’intende, limitatamente a questo ultimo aspetto della legge”.

Su una possibile promulgazione della legge con ‘persistenza di dubbi’, il presidente emerito della Consulta afferma: “No, non ci sono alternative. O firma o non firma”.

(Vib/Ct/Adnkronos)