RAI: BELLUCCI, 'CURA' GASPARRI L'HA MESSA ALL'ANGOLO
RAI: BELLUCCI, 'CURA' GASPARRI L'HA MESSA ALL'ANGOLO
L'EX MINISTRO NON SI RASSEGNA ALL'INSUCCESSO DELLA SUA LEGGE

Roma, 30 giu.- (Adnkronos) - “Registrato il disastro del digitale terrestre, archiviato il flop dell’avvio del regalo della Rai ai privati, l’ex-ministro delle comunicazioni di Berlusconi sembra non rassegnarsi a dichiarare l’insuccesso della legge che porta il suo nome”. Lo afferma in una nota Sergio Bellucci, responsabile nazionale dipartimento comunicazione e innovazione tecnologica del Prc, secondo il quale “la cura Gasparri ha prodotto un sistema ancora pi concentrato di quello esistente prima della sua legge e un servizio pubblico nell’angolo, senza la possibilit di reagire n di rilanciarsi”.

“Ora la maggioranza -aggiunge Bellucci- non pu trincerarsi dietro l’inapplicabilit della legge e impedire, di fatto, la gestione dell’azienda di servizio pubblico. Il Ministro del Tesoro faccia rapidamente il suo dovere che quello di indicare un presidente che risponda ai requisiti di indipendenza e garanzia che sono indispensabili per svolgere il mandato di Presidente della Rai. Forse, ancora oggi, il conflitto d’interessi impedisce alla maggioranza anche solo di governare, ma oggi l’ex-ministro dovrebbe avere il coraggio di dichiarare il fallimento della sua legge e non indicare strade, ma chiedere scusa”, conclude l’esponente di Rifondazione Comunista.

(Inf-Com/Col/Adnkronos)