RAI: VENEZIANI, CURZI PRESIDENTE E CDA A MAGGIORANZA DI DESTRA
RAI: VENEZIANI, CURZI PRESIDENTE E CDA A MAGGIORANZA DI DESTRA

Roma, 30 giu. (Adnkronos) - “Il 5 luglio o comunque presto, il governo tramite il Tesoro nomini il nono componente del Cda e lasci la reggenza a Curzi che in fondo di buon senso, uomo di mondo e ama la Rai pi della sua pipa e quasi quanto il comunismo”. A sostenerlo in un intervento sul quotidiano “Libero” di Vittorio Feltri il consigliere della Rai Marcello Veneziani, che si dice anche d’accordo sulla proposta del ministro delle Comunicazioni Mario Landolfi di modificare la legge Gasparri.

‘’Avremmo una Rai con la presidenza all’opposizione ma controbilanciata da una maggioranza netta, senza tentazioni di qualcuno di far l’aghetto della bilancia. 6 a 3. Curzi non sarebbe isolato perch avrebbe pur sempre altri due alleati”, scrive Veneziani che, nell’intervento sul quotidiano diretto da Vittorio Feltri, si sofferma sulle modalit con le quali potrebbe procedere il Cda della Rai cos formato: “Ogni tre decisioni da prendere, una nasce su proposta dei componenti della maggioranza ma si accodano quelli dell’opposizione; una su proposta del presidente e dei componenti di minoranza ma si accoda la maggioranza ed una delibera viene presa a maggioranza con il voto contrario o l’astensione della minoranza. L’unico modo ragionevole per governare la Rai”. (segue)

(Fip/Ct/Adnkronos)