SOCIALISTI: CICCHITTO, SPAZIO DEI RIFORMISTI E' IN CDL
SOCIALISTI: CICCHITTO, SPAZIO DEI RIFORMISTI E' IN CDL
SU CENTROSINISTRA PESANO CORRENTI MASSIMALISTE E GIUSTIZIALISTE

Roma, 30 giu. - (Adnkronos) - ”Non sono affatto venute meno le ragioni per cui la maggioranza degli elettori socialisti si schierata con Berlusconi, con la Casa delle libert, con Forza Italia e con il Nuovo Psi. Infatti, risulta in modo certo che Craxi e il Psi vennero distrutti in seguito ad un’operazione mirata fatta da un settore della magistratura, dal Pds, da alcuni grandi gruppi economici. La controprova contenuta nel libro di Pellegrino che non pu certo essere tacciato di filocraxismo. Per quello che riguarda l’oggi, il centrosinistra tuttora dominato da una confusa sommatoria di forze sulle quali pesano in modo determinante l’estrema sinistra e le correnti massimaliste e giustizialiste’’. Lo dichiara il vicecoordinatore di Forza Italia, Fabrizio Cicchitto, intervenendo a un convegno della Fondazione Craxi a Milano.

‘’Gli stessi Ds -ricorda l’esponente azzurro- sono molto lontani da Blair che invece esprime posizioni riformiste e innovative. Il leader del centrosinistra, Romano Prodi, quanto di pi distante ci possa essere dal socialismo riformista, malgrado che gli amici dello Sdi finora hanno cercato in tutti i modi di essere la sua Guardia repubblicana. Allora, c’ uno spazio politico e culturale che i liberalsocialisti che militano nella Casa delle libert devono coprire. Il riformismo liberalsocialista e il riformismo cattolico devono incontrarsi sul terreno della modernizzazione del Paese e della contrapposizione ad una sinistra che nelle sue tendenze fondamentali -avverte Cicchitto- molto lontana da un’autentico approdo riformista”.

(Pol-Leb/Ct/Adnkronos)