TERRORISMO: BRUTTI (DS), AL PIU' PRESTO COPACO SI OCCUPI DI CASO OMAR (2)
TERRORISMO: BRUTTI (DS), AL PIU' PRESTO COPACO SI OCCUPI DI CASO OMAR (2)

(Adnkronos) - ‘’Se non ci sono ulteriori elementi -sottolinea Brutti- io non presto fede alle fonti anonime del Washington Post. Noi dobbiamo leggere gli atti. E il governo ci deve dire cosa esattamente e’ accaduto. Per quello che sappiamo finora, in Italia agenti dell’intelligence di un paese alleato hanno commesso un reato e hanno intralciato l’azione antiterroristica delle forze di polizia e dell’autorita’ giudiziaria e quindi delle istituzioni italiane. E’ una cosa molto grave che non corrisponde a nessuna regola di professionalita’’’.

Il senatore Ds difende l’operato della magistratura milanese: ‘’io credo che l’autorita’ giudiziaria milanese e in particolare per quello che riguarda questa ultima inchiesta, il procuratore aggiunto Spataro, abbiamo lavorato con serieta’. Dopo la scomparsa dell’imam di Milano noi abbiamo chiesto al governo cosa e’ accaduto: lo abbiamo fatto subito nell’ambito del Copaco e il governo si e’ guardato bene dal rispondere’’.

‘’ Ora quel che sappiamo nasce da indagini giudiziarie. Con tutto il rispetto per il ministro Giovanardi -insiste- il Copaco deve occuparsi al piu’ presto della vicenda avendo come interlocutore un componente del governo che si effettivamente responsabile e al corrente delle attivita’ di intelligence . Dovrebbe essere il ministro della Difesa oppure il sottosegretario Letta che ha la delega per i servizi segreti di sicurezza’’.

(Vam/Pe/Adnkronos)