TERRORISMO: CENTO, SIAMO A PUNTO DI NON RITORNO IN RAPPORTI CON USA
TERRORISMO: CENTO, SIAMO A PUNTO DI NON RITORNO IN RAPPORTI CON USA
CONVOCAZIONE AMBASCIATORE AMERICANO FORTE GESTO POLITICO

Roma, 30 giu. - (Adnkronos) - La convocazione dell’ambasciatore statunitense sul sequestro dell’imam di Milano Abu Omar annunciata oggi dal ministro Giovanardi “un gesto forte il cui significato politico non va sottovalutato”. Lo afferma il coordinatore dei Verdi, Paolo Cento, secondo il quale “l’evidente violazione della sovranit nazionale avvenuta durante il rapimento di Abu Omar solo un episodio di un sistema di relazioni in cui l’Italia ha dovuto pi volte chinare la testa’’.

‘’Dopo l’assassinio di Nicola Calipari e le conclusioni della commissione voluta da Bush per fornire una verit ‘ufficiale’ su quella tragica morte -sottolinea l’esponente dei Verdi- la decisione di convocare l’ambasciatore per chiarimenti sull’operazione della Cia a Milano un punto di non ritorno nei rapporti con gli Usa”.

(Pol-Leb/Zn/Adnkronos)