TERRORISMO: CICCHITTO, SI AUTODEFINISCE 'RESISTENZA' PER AVERE ALIBI
TERRORISMO: CICCHITTO, SI AUTODEFINISCE 'RESISTENZA' PER AVERE ALIBI
'INTERVENTO ARMATO NECESSARIO MA SERVE ANCHE AZIONE SOCIO-ECONOMICA'

Roma, 30 giu. - (Adnkronos) - “Il crinale lungo il quale si muove la differenza fra terroristi e ‘resistenti’ complesso e delicato. Ma spesso un modo per il terrorismo che si autodefinisce come ‘resistenza’ soltanto per crearsi un alibi politico e ottenere un consenso nella popolazione civile”. A mettere in guardia sulla ‘patente’ di resistenti talora attribuita ai terroristi stato Fabrizio Cicchitto, vicecoordinatore di Forza Italia, intervenendo al Palazzo dell’Informazione -sede del gruppo Adnkronos della Gmc- alla presentazione del volume “Aggregazioni terroristiche contemporanee: europee, mediorientali e nordafricane” edito dalla Adnkronos Libri.

Cicchitto ha sottolineato che “dobbiamo fare i conti non con ‘il’ terrorismo ma con ‘i’ terrorismi: basti pensare all’abisso che separa formazioni terroristiche come le italiane Br, l’Eta basca o Al Qaeda di matrice islamica. E stare attenti a non dare giudizi frettolosi e trancianti, come ad esempio imputare ai presunti errori degli Usa nella lotta contro il terrorismo proprio le recrudescenze terroristiche”. (segue)

(Lic/Pn/Adnkronos)