TERRORISMO: RAMPONI, VEDIAMO COSA DIRA' SEMBLER SULL'IMAM DI MILANO
TERRORISMO: RAMPONI, VEDIAMO COSA DIRA' SEMBLER SULL'IMAM DI MILANO
E' UN FATTO INCONSUETO CHE MI SORPRENDE

Roma, 30 giu. (Adnkronos) - “Mi attendo di sentire dagli amici americani che cosa dicono sulla vicenda. Per quello che si sa finora, certo sono sorpreso. Mi compiaccio con il presidente Berlusconi che ha convocato l’ambasciatore Sembler, vediamo cosa riferir”. Cos il gen. Luigi Ramponi, presidente della commissione Difesa della Camera, commenta il caso dell’imam della moschea di viale Jenner a Milano rapito da agenti della Cia.

Conversando con i giornalisti a margine di una tavola rotonda sul terrorismo al Palazzo dell’Informazione in piazza Mastai, sede del gruppo ADNKRONOS, Ramponi sottolinea: “Il fatto che accaduto certamente inconsueto, specialmente considerando anche le relazioni che noi abbiamo con gli organi di intelligence americani. Questa vicenda per non va confusa con il caso Calipari: si tratta di situazioni diverse. Lo ripeto, attendo quello che dir l’ambasciatore Sembler”.

(Vam/Opr/Adnkronos)