UE: PRODI, IL TASSELLO MANCANTE DELLE RADICI CRISTIANE (2)
UE: PRODI, IL TASSELLO MANCANTE DELLE RADICI CRISTIANE (2)
EUROPA CHE RINNEGASSE FATTO RELIGIOSO SAREBBE SMINUITA

(Adnkronos) - ‘’Questa Europa nuova -continua Prodi- porta in se' i valori che hanno fecondato, per due millenni, un'arte di pensare e di vivere di cui il mondo intero ha beneficiato. Fra questi valori, il cristianesimo occupa un posto privilegiato. Ricordando tale patrimonio, la Santa Sede e l'insieme delle Chiese cristiane hanno insistito presso i redattori del futuro Trattato costituzionale dell'Unione europea affinche' in esso figuri un riferimento alle Chiese e alle istituzioni religiose’’.

‘’Un'Europa che rinnegasse il proprio passato, che negasse il fatto religioso e non tenesse in conto alcuna dimensione spirituale, risulterebbe -ammonisce il professore- fortemente sminuita di fronte al progetto ambizioso che mobilita le sue energie: costruire l'Europa di tutti. Quando l'Unione europea deve definire se stessa in relazione al resto del mondo dice: l'Europa afferma e promuove i suoi valori e i suoi interessi quando contribuisce alla pace, alla sicurezza, allo sviluppo sostenibile della terra, alla solidarieta', al rispetto reciproco dei popoli, al commercio libero ed equo, all'eliminazione della poverta' e alla tutela dei diritti umani, in particolare dei diritti dei minori’’. (segue)

(Leb/Ct/Adnkronos)