UNIONE: BERTINOTTI, LA BASE DECIDA IL PROGRAMMA (2)
UNIONE: BERTINOTTI, LA BASE DECIDA IL PROGRAMMA (2)
CI SONO PRESUPPOSTI PER POTER CAMBIARE IL PAESE

(Adnkronos) - Il leader di Rifondazione scommette poi sulla tenuta dell’eventuale maggioranza di centrosinistra, affermando che la crisi del ’98 non si ripeter: “Quando siamo usciti dal governo eravamo in un secolo, e in un ciclo economico, che si stava chiudendo. Oggi con la sconfitta del neoliberismo, con la risorsa rappresentata dai movimenti per la pace e contro la globalizzazione, i movimenti, il nuovo slancio delle forze sindacali e del volontariato, ci troviamo di fronte a una situazione totalmente mutata. Ci sono tutti i presupposti -assicura- per poter cambiare il Paese”.

Al magazine romano Bertinotti conferma l’appoggio alle azioni dei disobbedienti perche’ ‘’la critica alla legalit esistente propedeutica alla nascita di una nuova legalit”. Sulla crisi politica ed economica dell’Europa, Bertinotti avverte che “va preso atto della volont dei popoli’’. ‘’I francesi, sottraendo il loro Paese al trattato, rendono impraticabile la costruzione dell’Europa fondata su quel trattato, che va quindi -spiega il leader del Prc- considerato decaduto. Va messa in discussione l’Europa fondata su Maastricht e sul trattato e va fondata una nuova politica economica’’.

(Pol-Leb/Ct/Adnkronos)