COLOMBIA: URIBE, GRAZIE A PALACIO PER ARRESTO 3 GUERRIGLIERI FARC IN ECUADOR
COLOMBIA: URIBE, GRAZIE A PALACIO PER ARRESTO 3 GUERRIGLIERI FARC IN ECUADOR
CATTURATO A QUITO IL COMANDANTE URIEL, LEADER DEL FRONTE 48

Madrid, 13 lug. (Adnkronos/Dpa) - Alla conclusione della sua visita di Stato in Spagna, e prima di proseguire per Londra, il presidente della Colombia, Alvaro Uribe, ha espresso la sua riconoscenza al capo dello Stato dell’Ecuador, Alfredo Palacio, per la cattura a Quito di tre guerriglieri delle Farc, il gruppo marxista delle Forze armate rivoluzionarie della Colombia. I tre uomini sono stati gia’ consegnati alle autorit di Bogota’.

“Esprimo da Madrid -ha detto Uribe- tutta la mia gratitudine al governo ecuadoriano, al presidente Alfredo Palacio, per la solidarieta’ del Paese che ha permesso la cattura di questi tre uomini delle Farc, in particolare del comandante Uriel, che hanno partecipato all’attacco in cui sono morti 22 nostri soldati”.

Uribe ha poi ricordato di aver provato “tanta tristezza, piu’ come un padre di famiglia che da presidente” quando si e’ recato a Putumayo per onorare le salme di “22 ragazzi, soldati della patria” che venivano imbarcate per il trasporto su un aereo, dopo la strage dello scorso 25 giugno. Il comandante Uriel catturato in Ecuador lunedi’ scorso e’ stato identificato come Juan Vera, presunto leader del Fronte 48 delle Farc.

(Ses-Pag/Gs/Adnkronos)