GB: CLARKE, SCIOCCATO DA NOTIZIA ATTENTATORI BRITANNICI
GB: CLARKE, SCIOCCATO DA NOTIZIA ATTENTATORI BRITANNICI
UN ESPERTO DI TERRORISMO IPOTIZZA ''MANIPOLATORE'' ESTERNO

Londra, 13 lug. - (Adnkronos/Dpa) - Il ministro dell’Interno Charles Clarke si detto “scioccato” dalla notizia che gli attentatori sono nati e cresciuti in Gran Bretagna, ribadendo l’obiettivo di “sradicare” la minaccia del terrorismo con ogni mezzo possibile, incluse le espulsioni. Clarke - all’Europarlamento di Bruxelles dove ha chiesto ai partner europei di rafforzare e coordinare le comuni misure anti-terrorismo - ha puntato l’indice contro organizzazioni che vogliono distruggere “la struttura fondamentale” della democrazia.

Intanto, dopo la svolta delle indagini che hanno portato gli inquirenti a Leed nello Yorkshire, un esperto britannico di terrorismo ha indicato la pista di un manipolatore che avrebbe “innescato” l’azione congiunta. Ne sicuro il professor Paul Wilkinson, della St. Andrew University, secondo il quale Al Qaeda conta “crescenti pedine”.

“Non credo che quello che successo sia stato compiuto in maniera autonoma da questi giovani”, ha sottolineato Wilkinson, riferendosi agli attacchi coordinati del 7 luglio contro il sistema dei trasporti di Londra.

(Psv/Opr/Adnkronos)