TERRORISMO: AMBASCIATORE SIRIA IN ITALIA, CURARE RADICI FENOMENO
TERRORISMO: AMBASCIATORE SIRIA IN ITALIA, CURARE RADICI FENOMENO

Bari, 13 lug. - (Adnkronos) - “Bisogna curare le radici del terrorismo. Ricordo quello che ha detto il premier britannico Blair: il terrorismo deve essere combattuto anche con altri mezzi”. Lo ha detto l’ambasciatore della Siria in Italia Samir al Kassir, a Bari dove stamane ha incontrato il presidente della Regione Puglia Nichi Vendola e ha visitato l’Istituto agronomico del Mediterraneo.

“La Siria -ha spiegato l’ambasciatore- stata una delle prime vittime del terrorismo negli anni ‘70-’80. Bisogna studiare le radici del terrorismo -ha insistito- e curarlo con mezzi politici ed economici. Occorre combattere la povert e il sottosviluppo e non usare la forza che non porta mai a una soluzione per qualsiasi problema. Perci la Siria -ha spiegato- lavora per una pace giusta e duratura nel Medio Oriente. Una pace che ha come termina di riferimento la conferenza di Madrid del ‘91, basata sulle risoluzioni del Consiglio di sicurezza dell’Onu. La Siria storicamente ha rispettato il diritto internazionale, intendendo sempre risolvere questi problemi tramite le Nazioni Unite. Il Medio Oriente ha bisogno, pi che mai in questo momento, di una soluzione giusta. L’occupazione non porter a una soluzione di sicurezza, la pace l’obiettivo per cui tutti dobbiamo lavorare”.

(Pas/Pn/Adnkronos)