AN: SVOLTE, SCISSIONI, AZZERAMENTI, I MOMENTI FORTI DELLA DESTRA ITALIANA/ADNKRONOS
AN: SVOLTE, SCISSIONI, AZZERAMENTI, I MOMENTI FORTI DELLA DESTRA ITALIANA/ADNKRONOS
NEL '97 GASPARRI SOSTITUITO CON CONTENTO E MANTOVANO

Roma, 18 lug. (Adnkronos) - Prima la drammatica assemblea nazionale del 2 e 3 luglio scorsi, culmine di un scontro interno al partito sviluppatosi durante la campagna elettorale per il referendum sulla fecondazione. Oggi l’azzerramento di tutti gli incarichi di via della Scrofa, dopo le confidenze tra Ignazio La Russa, Altero Matteoli e Maurizio Gasparri su Gianfranco Fini pubblicate su “Il Tempo”. Alleanza nazionale vive senza dubbio una delle fasi pi difficili della sua storia decennale, anche perch arriva a circa 10 mesi dalle elezioni politiche e la mente corre a momenti altrettanto drammatici vissuti dalla destra italiana.

Difficile per trovare una vicenda analoga, vale a dire l’intervento del leader del partito che praticamente commissaria tutta la dirigenza nazionale e locale, mentre se si allarga il discorso a conflitti interni vissuti prima dal Msi e poi da An si rintracciano periodi altrettanto turbolenti e critici, pur nella profonda diversit rispetto a quello attuale.

Se si parla di interventi sulle cariche del partito, tutti pensano a quello che avvenne nel dicembre del 1997, quando, dopo la sconfitta alle elezioni amministrative, Fini decise di sostituire il coordinatore nazionale Maurizio Gasparri, mandando in prima linea due giovani dirigenti fino allora poco conosciuti alle cronache politiche: Manlio Contento e Alfredo Mantovano. (segue)

(Pol-Sam/Ct/Adnkronos)