CINEMA: VENEZIA - A SOLARINO E SCAMARCIO 'PREMIO GUGLIELMO BIRAGHI 2005'
CINEMA: VENEZIA - A SOLARINO E SCAMARCIO 'PREMIO GUGLIELMO BIRAGHI 2005'
DEDICATO ALLE 'SCOPERTE' CINEMATOGRAFICHE DELL'ANNO

Roma, 27 ago. - (Adnkronos) - Sono Valeria Solarino e Riccardo Scamarcio i vincitori del “Premio Guglielmo Biraghi 2005”. Lo ha deciso il direttivo del Sngci, che rappresenta i giornalisti cinematogtrafici italiani e che festegger i due giovani attori al Lido, nel corso della prossima Mostra del Cinema di Venezia. Il Biraghi, nato da pochi anni, era stato sino allo scorso anno consegnato a Taormina dov’era nato per ricordare il critico ed ex direttore del festival. Il premio, ora alla Mostra di Venezia, di cui Biraghi era stato peraltro direttore, dedica uno sguardo al mondo degli esordienti o comunque alle ‘scoperte’ cinematografiche dell’anno.

Valerio Solarino ha dato buona prova ne “La febbre” di Alessandro D’Alatri, mentre Riccardo Scamarcio, ancor prima de “L’uomo perfetto” stato l’attore rivelazione di “Tre metri sopra il cielo”, un vero film di culto per gli spettatori pi giovani, e sar a breve tra i protagonisti dell’atteso “Romanzo Criminale” di Michele Placido. Prima di loro il Biraghi aveva segnalato agli esordi, tra gli altri, Jasmine Trinca e il giovane protagonista di Billy Elliot, Jamie Bell, Adriano Giannini, Silvio Muccino e Nicoletta Romanoff e lo scorso anno Alice Teghil (“Caterina va in citt”) e Corrado Fortuna. A tutti era stata consegnata non una targa ma una conchiglia, simbolo del premio, perch Biraghi, oltre che talent scout di cinema, fu anche collezionista di conchiglie rarissime e in qualche caso inedite. (segue)

(Frc/Zn/Adnkronos)