BANKITALIA: CORIGLIANO, FAZIO ATTACCATO PERCHE' CATTOLICO
BANKITALIA: CORIGLIANO, FAZIO ATTACCATO PERCHE' CATTOLICO
PORTAVOCE OPUS DEI, IL GOVERNATORE MERITA UNA GRANDE STIMA

Roma, 29 ago. (Adnkronos) - “E’ un uomo che merita una grande stima sotto tutti i punti di vista per il suo spessore e per tutto quanto finora ha fatto per il nostro Paese in campo economico-finanziario. E come tanti cattolici impegnati nelle isituzioni, ora messo a dura prova per cercare di ridurre la sua presenza e il suo ruolo”. Lo afferma in un’intervista al quotidiano ‘La Repubblica’ il portavoce dell’Opus Dei, Giuseppe Corigliano, in merito alla vicenda Bankitalia.

“Fazio - dice ancora Corigliano a nome della prelatura personale della Santa Sede fondata da Escriva de Balaguer - non un membro dell’Opus Dei a tutti gli effetti ma pi semplicemente un amico. In passato ha frequentato le nostre istituzioni e in particolare ha tenuto corsi e lezioni di finanza e di economia agli studenti delle nostre universit”.

Quanto al ruolo del Govenatore nella vicenda di Via Nazionale, Corigliano riporta un insegnamento di Sant’Escriv: “Ci metteva spesso in guardia dai tentativi di chi voleva ridurre la presenza dei cattolici dalla vita pubblica. Credo - conclude il portavoce dell’Opera - che sia proprio quello che sta succedendo intorno alla Banca d’Italia e ai suo i dirigenti”.

(Rot/Gs/Adnkronos)