CDL: LETTA, IO ULIVISTA E FAN DI BERLUSCONI
CDL: LETTA, IO ULIVISTA E FAN DI BERLUSCONI
SE LASCIASSE LA POLITICA SAREBBE TOMBA DEL BIPOLARISMO

Roma, 18 set. (Adnkronos) - “Sembrera' assurdo, ma se non si era ancora capito, io sono un grande fan di Berlusconi”. Il responsabile economico della Margherita, Enrico Letta, lo afferma in un’intervista a ‘Libero’. “Berlusconi ha fatto la storia d'Italia degli ultimi 10 anni -continua- anche se vorrei che fosse meno sborone e raccontasse meno balle agli italiani”.

“Mantengo una linea molto critica con Berlusconi, ma vorrei fargli un appello inedito. Vorrei, a prescindere dall'esito delle prossime elezioni, dicesse subito che lui si impegna a rimanere nella vita politica italiana e a mantenere la sua leadership del Polo. Perch -sostiene Letta- il mio grande timore e' che un Berlusconi che pareggi o perda faccia un biglietto per Tahiti. Se Berlusconi facesse questo gesto sarebbe la tomba del bipolarismo italiano”.

E sul candidato del centrodestra alle elezioni, Letta dice di aver sempre pensato che “la logica dei sondaggi avrebbe portato Berlusconi a fare un passo indietro e a mettere Casini alla testa del Polo. Mi sembra di capire invece che il ‘cul de sac’ nel quale si sono infilati in questi giorni potrebbe ribaltare questa mia impressione e lasciare Berlusconi al centro della scena”.

(Pol-Mon/Gs/Adnkronos)