NOTIZIE FLASH: 2/A EDIZIONE - L'ESTERO (6)
NOTIZIE FLASH: 2/A EDIZIONE - L'ESTERO (6)

Bruxelles. Non vi e’ ancora nessuna conferma per la presenza del virus dell’influenza aviaria in Grecia, tutta via la Commissione europea ha chiesto al governo di Atene di mantenere il divieto di export di pollame vivo e prodotti avicoli dalla regione di Kios dove si e’ verificato il caos sospetto. Ad affermarlo e’ stato Philip Tod, portavoce del commissario alla salute e alla tutela dei consumatori, Marcos Kyprianou. ‘’Il laboratorio nazionale di Salonicco -ha affermato Tod- non ha ancora confermato i primi test sierologici (quelli che avevano riscontrato la presenza di anticorpi contro il virus H5 in uno degli animali morti, ndr). Altri campioni sono stati prelevati e saranno analizzati, i risultati arriveranno la prossima settimana’’. Tuttavia, ha aggiunto Tod, ‘’la Commissione ha chiesto alle autorita’ greche di mantenere il bando precauzionale agli export dalla regione di Kios’’. Tod ha inoltre aggiunto che tre esperti Ue si recheranno oggi in Grecia.(segue)

(Pab/Pn/Adnkronos)