NOTIZIE FLASH: 3/A EDIZIONE - L'ESTERO (2)
NOTIZIE FLASH: 3/A EDIZIONE - L'ESTERO (2)

Bruxelles. In Romania vi e’ un secondo focolaio di influenza aviaria del tipo piu’ pericoloso, quello che deriva dal ceppo H5N1. La zona colpita e’ quella di Maliuc, sempre nel Delta dal Danubio. E’ il risultato di analisi effettuate da esperti britannici di Weybridge, il Laboratorio di riferimento dell’Unione Europea, resi noti dal ministro dell’Agricoltura rumeno Gheorghe Futur. ‘’Purtroppo - ha detto Futur alla stampa - i test hanno confermato i nostri timori, i due campioni prelevati da un cigno e un pollo a Maliuc hanno attestato la presenza del virus H5N1 altamente patogenico’’. Maliuc si aggiunge cosi’ al primo focolaio di influenza aviaria di tipo altamento patogenico riscontrato a Ceamurlia de Jos la scorsa settimana. Philip Tod, portavoce del commissario europeo alla Salute Markos Kyprianou, ha detto ad AKI che comunque la nuova scoperta ‘’non ha particolari effetti pratici dal momento che nei confronti della Romania e’ gia’ in vigore un bando di tutti i prodotti avicoli’’. (segue)

(Pab/Pn/Adnkronos)