IRAQ: AL DERAJI (CENTRO DIRITTI UMANI), 80% PAESE INQUINATO DA SOSTANZE CHIMICHE
IRAQ: AL DERAJI (CENTRO DIRITTI UMANI), 80% PAESE INQUINATO DA SOSTANZE CHIMICHE
INCONTRI PROMOSSI DA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO PROVINCIALE DI ROMA

Roma, 6 dic. (Adnkronos) - “L’ottanta per cento del territorio iracheno, corrispondente a circa 311 parti diverse del Paese, e’ inquinato da sostanze chimiche. Di queste almeno 150 sono state indicate come altamente pericolose”. Lo ha detto Mohammed Al Deraji, Direttore Esecutivo Centro Studi Democrazia e Diritti Umani di Falluja, intervenuto alla conferenza stampa di presentazione della serie di incontri intitolati ‘Pace e diritti umani. Un’utopia concreta’, che si terranno a Roma dal 7 al 10 dicembre presso la Sala Convegni a Palazzo Montecitorio.

All’incontro di oggi sono intervenuti anche Adriano Labbucci, Presidente del Consiglio Provinciale di Roma, Rosa Rinaldi, Vicepresidente della Provincia di Roma, Giulio Marcon, Presidente Associazione Lunaria (Associazione che svolge dal 1992 attivit di informazione, formazione, ricerca e documentazione sui temi del volontariato internazionale, del terzo settore e dell’altra economia, dell’immigrazione e della lotta al razzismo) e Fabio Biondi, della Circoscrizione Lazio della Sezione Italiana di Amnesty. (segue)

(Vil/Pe/Adnkronos)