SIRIA: MEHLIS, SIAMO SOLO ALL'INIZIO DELLA PISTA SIRIANA
SIRIA: MEHLIS, SIAMO SOLO ALL'INIZIO DELLA PISTA SIRIANA
''L'INCHIESTA DURERA' MESI SE NON ANNI'' - MEHLIS CONFERMA FINE MANDATO IL 15

Beirut, 6 dic. (Adnkronos/Dpa) - Detlev Mehlis, il capo uscente della commissione delle Nazioni Unite sull’assassinio di Rafik Hariri, prevede che il lavoro degli inquirenti internazionali durera’ ‘’mesi, se non anni’’. ‘’Siamo praticamente all’inizio, all’inizio della pista siriana, come ho scritto nel rapporto’’, ha dichiarato in una intervista concessa al New York Times dal suo ufficio di Beirut. ‘’Quindi non posso fare nessuna previsione. Prima di tutto dobbiamo concludere gli interrogatori e poi vedremo’’, ha aggiunto, dopo che ieri i suoi collaboratori hanno parlato a Vienna con i cinque siriani convocati dalla commissione. ‘’Io mi sono impegnato fino al 15 di dicembre, questo e’ stato chiaro dall’inizio. Questa data sara’ la fine del mio mandato’’.

‘’Perche’ devo tornare al mio lavoro’’, ha precisato il magistrato tedesco confermando quindi quello che poche ore fa aveva reso noto il suo portavoce, ovvero la sua intenzione di non proseguire il suo lavoro alla commissione. Prima della conclusione del suo mandato, consegnera’ un secondo rapporto sullo stato dell’inchiesta ai paesi membri del consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite. Nel primo rapporto sui progressi dell’inchiesta Mehlis aveva citato il coinvolgimento dei servizi di sicurezza siriani, insieme a quelli libanesi, nell’organizzazione della strage di San Valentino.

(Ses/Pe/Adnkronos)