TERRORISMO: 8 PAESI ALLEATI USA CONTRO INTERROGATORI SEGRETI
TERRORISMO: 8 PAESI ALLEATI USA CONTRO INTERROGATORI SEGRETI
SONDAGGIO, ITALIANI I PIU' SCHIERATI CONTRO LA TORTURA

Washington, 6 dic. (Adnkronos) - E’ unanime il giudizio di otto Paesi alleati degli Stati Uniti nei confronti di pratiche controverse come gli interrogatori segreti di sospetti terroristi sul proprio territorio. Secondo un sondaggio condotto da Ap-Ispos su un campione di italiani, canadesi, messicani, sudcoreani, spagnoli, britannici, francesi e tedeschi, i due terzi degli interpellati si sono detti contrari a tali interrogatori segreti sul proprio territorio. Diversa la percezione degli americani, che per due terzi sostengono la pratica cui ricorre il governo.

Posizioni leggermente diverse anche sulla spinosa questione della tortura. Se quattro americani su dieci, il 38%, la giustificano solo in alcuni casi, il Paese che pi di ogni altro la ripudia l’Italia, con sei italiani su dieci contrari. In Messico e Francia quattro su dieci sostengono che il ricorso alla pratica non mai giustificato, e a seguire tutti gli altri Paesi interpellati.

Il sondaggio stato condotto su un campione di mille persone per ogni Paese dal 15 al 28 novembre.

(Abi/Col/Adnkronos)