CHIESA: DAL NUCLEARE AL NATALE CONSUMISTA, IL PAPA TEOLOGO ENTRA NEL VIVO DEL PONTIFICATO (4)
CHIESA: DAL NUCLEARE AL NATALE CONSUMISTA, IL PAPA TEOLOGO ENTRA NEL VIVO DEL PONTIFICATO (4)
LE PAROLE DI SOLIDARIETA' IN FAVORE DEI MALATI DI MENTE

(Adnkronos) - Ancora particolarmente intenso stato l’appello di Benedetto XVI in favore delle persone che soffrono di disagio mentale pronunciato in vista della prossima giornata mondiale del malato che si celebra l’11 febbraio; il Papa ha ringraziato quanti “operano perch non venga meno lo spirito di solidariet, ma si perseveri nel prendersi cura di questi nostri fratelli e sorelle, ispirandosi a ideali e principi umani ed evangelici”. Quindi ha incoraggiato “gli sforzi di chiunque si adoperi perch a tutti i malati di mente sia dato accesso alle cure necessarie”.

“Purtroppo – sottolineava il Pontefice nel suo messaggio - in molte parti del mondo i servizi per questi malati risultano carenti, insufficienti o in stato di disfacimento. Il contesto sociale non sempre accetta i malati di mente con le loro limitazioni, e anche per questo si registrano difficolt nel reperire le risorse umane e finanziarie di cui c’ bisogno”.

Il Papa ha quindi esortato ad associare a cure appropriate “una sensibilit nuova di fronte al disagio, cos da permettere agli operatori del settore di andare incontro pi efficacemente a quei malati ed alle famiglie, che da sole non sarebbero in grado di seguire adeguatamente i congiunti in difficolt”. Il messaggio del Pontefice si concludeva con un richiamo forte alla comunit dei fedeli e dei religiosi: “ogni cristiano chiamato a dare il suo apporto affinch venga riconosciuta, rispettata e promossa la dignit di questi nostri fratelli e sorelle”.

(Fpe/Pe/Adnkronos)