GIOCHI: SOTTO L'ALBERO LE RIVALI DI BARBIE, UNA BAMBOLA HA IL CORANO L'ALTRA LA BIBBIA (3)
GIOCHI: SOTTO L'ALBERO LE RIVALI DI BARBIE, UNA BAMBOLA HA IL CORANO L'ALTRA LA BIBBIA (3)
MILLIE CHE INCARNA L'IDEA CRISTIANA DI MADRE

(Adnkronos) - Riguardo l’impatto che questa bambola potrebbe avere sulla formazione del carattere delle bambine, in particolar modo quelle islamiche “l’impatto non sar rivoluzionario -ha detto ancora all’ADNKRONOS la professoressa Macioti- perch in una famiglia islamica media evidentemente le bambine hanno sempre a disposizione questo esempio e il fatto che in un panorama di giocattoli occidentali sia presente un prodotto diverso, potrebbe far concepire ai figli di altre culture e religioni, l’esistenza dell’alterit e della diversit, ma soprattutto potrebbe essere recepita dai bambini come un sentore di maggiore dignit alla propria cultura”.

Per quanto riguarda la bambola Millie, con la Bibbia al seguito, creata dal gruppo neo-evangelico Mission City Press, uno dei movimenti americani pro-vita impegnato in campagne antiabortiste, in contapposizione con le tante Barbie prodotte in abiti succinti “credo che l’abbinamento con il libro sacro possa in qualche modo infastidire -ha aggiunto la docente- ma, del resto nella predicazione cristiana la figura femminile ben poco ha a che vedere con l’immagine dinamica delle indossatrici o donne sportive”.

“Da Millie il messaggio che ne deriva sotteso all’idea di madre cristiana che mal si abbina con la donna sessuata. Nella cultura mediterranea, infatti, la madre si occupa personalmente dell’educazione dei figli e non si caratterizza dalla cura estrema del proprio corpo”.

“Queste idee innovative -ha concluso la professoressa Macioti- sono comunque indicative di un cambiamento sociale che sta portando l’uomo verso il desiderio, sempre pi latente, di misurarsi con la diversit. (segue)

(Eli/Pe/Adnkronos)