MONTAGNA: E ORA CI SI METTE GLI SCI CON LA POLIZZA IN TASCA (3)
MONTAGNA: E ORA CI SI METTE GLI SCI CON LA POLIZZA IN TASCA (3)
PRINCIPALI CLIENTI GIOVANI E GIOVANISSIMI, SOPRATTUTTO FEMMINE E SNOWBOARDER

(Adnkronos) -“Giovani e giovanissimi oppure i genitori per i figli. Soprattutto femmine e snowboarder. Infatti, rispetto agli sciatori pi alta la percentuale di snowboarder che si assicurano”. Questo l’identikit degli assicurati alla 24hassistance, come spiega all’ADNKRONOS Matteo Fossati.

Ma sono tanti gli sciatori, talmente previdenti, che arrivano ad assicurarsi anche per morte sui campi da sci? “Il caso morte estremamente raro (circa 10 casi all’anno) - precisa Fossati- e non vissuto come un rischio da assicurare; allo sciatore non interessa. Lo sciatore italiano si assicura principalmente per: la responsabilit civile (paura di causare danni a terzi scontrandosi con altri sciatori), Spese dirette in caso di infortunio (spese mediche, ambulanza, elisoccorso se all’estero etc.), Spese indirette in caso di infortunio (principalmente rimborso dello skipass)”.

Tre invece le formule di Sci Noproblem la proposta assicurativa della compagnia Europassistance: una settimanale ( a 25,5 euro per singoli e 33,4 per famiglie) una annuale ( di 56,5 euro per singoli e 128,7 euro per famiglie) ed infine una speciale per gruppi di minimo 10 persone (al costo di 2,9 euro a persona per due giorni e di 8,9 euro a persona per settimana). (segue)

(Sci/Pe/Adnkronos)