MONTAGNA: NELLE LOCALITA' VIP DELLE ALPI E' PARTITA LA STAGIONE (7)
MONTAGNA: NELLE LOCALITA' VIP DELLE ALPI E' PARTITA LA STAGIONE (7)
NON SOLO MONDANITA' NEL PAESE DELLE DOLOMITI CHE OSPITAVA UNA VOLTA UN FAMOSO MONASTERO

(Adnkronos) - Madonna di Campiglio e’ famosa per la sua mondanita’ ma bastano pochi passi fuori dal centro abitato per immergersi in un girotondo di laghi, vallette, ruscelli, malghe e rifugi. I 50.000 ettari del Parco naturale Adamello-Brenta ed i 450 km di sentieri di montagna offrono incredibili suggestioni a chi li percorre a piedi o in mountain-bike attraverso la frescura delle abetaie e l’incanto dei boschi di larici.

A lanciare questa localita’ turisticamente fu nella seconda met del secolo scorso da un certo Giambattista Righi di Strembo. Nel 1868 egli acquist per 40.000 fiorini l’intera sostanza dell’ex-monastero di Santa Maria di Campiglio appartenente alla mensa capitolare di Trento.

Al posto dei fatiscenti fabbricati del vecchio ospizio stretti attorno ad una chiesa tardo medioevale egli eresse un primo albergo, lo Stabilimento Alpino, destinato ad accogliere i primi turisti della montagna. Nel 1875 intraprese a proprie spese la costruzione della strada che collegava i centri dell’Alta Val Rendena con Madonna di Campiglio: erano necessarie tre ore per percorrerla in carrozza. (segue)

(Waf-Paj-chf/Pe/Adnkronos)