PAPA: LE OMELIE DI NATALE DI RATZINGER CARDINALE IN UN'ANTOLOGIA (2)
PAPA: LE OMELIE DI NATALE DI RATZINGER CARDINALE IN UN'ANTOLOGIA (2)
BETLEMME E ROMA, IL LORO DESTINO SI COMPIE NEL NOME DI DIO

(Adnkronos) - Ma soprattutto significativo come tornino anche concetti sui quali Benedetto XVI batte ancora oggi: il rischio che relativismo ed egoismi, visione materialista della vita e una certa arroganza intellettuale che vuole fare a meno di Dio, cancellino la fede in Cristo e con essa la Chiesa. Si comprende cos come la visione del Papa di oggi parta davvero da lontano.

E poi c’ il teologo, l’attento scrutatore dei Vangeli, l’uomo di fede che cerca di comunicare il senso di quel Dio che si nasconde in un bambino che nasce in una stalla, un Dio che trova rifugio in una creatura che ha bisogno di affetto e di cura, e che vuole insegnare in questo modo all’uomo il significato autentico della fede cristiana.

Betlemme e la Roma imperiale di Augusto sono i due luoghi dove si compie, concretamente, l’evento storico della nascita di Ges destinato a cambiare le sorti dell’umanit. A questo dualismo di luoghi e di simboli, Ratzinger dedica un lungo e affascinante passaggio dell’omelia pronunziata per la notte di Natale del 1979 intitolata: “I personaggi della notte di Natale”. (segue)

(Fpe /Pe/Adnkronos)