PIAZZA FONTANA: IL 12 DICEMBRE 1969 LA STRAGE, CERIMONIE DOMANI A MILANO/ADNKRONOS
PIAZZA FONTANA: IL 12 DICEMBRE 1969 LA STRAGE, CERIMONIE DOMANI A MILANO/ADNKRONOS
L'AVV. SINICATO, RIFIUTO IPOTESI ECCIDIO SENZA COLPEVOLI

Milano, 11 dic. - (Adnkronos) - “Rifiuto la definizione per piazza Fontana di strage senza colpevoli. Si tratta di una strage senza condannati. Gli autori sono stati identificati, sono Freda e Ventura, e la sentenza parla chiaro quando si legge che la cellula veneta di Ordine Nuovo certamente stata compartecipe dell’organizzazione della strage. I giudici non hanno avuto il modo, la possibilit e il coraggio di condannare Zorzi e Maggi, la cui responsabilut certa”. Federico Sinicato, legale di parte civile dei parenti delle vittime dello scoppio della bomba nella banca dell’Agricoltura di piazza Fontana a Milano il 12 dicembre 1969, guarda avanti e participer alla commemorazione delle vittime lunedi’ prossimo.

Come ogni anno, anche quest’anno un corteo attraverser il centro cittadino per arrivare nella piazza intorno alle 16.30 circa. Sar deposta la corona del Comune di Milano, del Comitato Anti fascista e dei familiari di fronte alla lapide che ricorda le vittime posta all’esterno dell’ex Banca dell’Agricoltura. Sul palco allestito in piazza salir uno dei parenti per ricordare quello che successo ormai 36 anni fa. Come l’anno scorso, la Provincia ha organizzato una serata al teatro Dal Verme a cui parteciper anche Guido Salvini, che da giudice istruttore l’11 aprile 1995, con una inchiesta parallela, rinvi a giudizio Giancarlo Rognoni, Nico Azzi, Paolo Signorelli, Sergio Calore, Carlo Digilio e Ettore Malcangi.

Il 14 dicembre allo spazio Oberdan a Milano, con il patrocinio della Provincia, sar organizzata un dibattito sul quel periodo con testimoni alcuni giornalisti, per permettere di capire ai pi giovani quel periodo, i suoi protagonisti e la lunga vicenda giudiziaria sulla strage . (segue)

(Gio/Zn/Adnkronos)