ROMA: BENVENUTI (AN), MAGGIORI CONTROLLI NEI CAMPI NOMADI
ROMA: BENVENUTI (AN), MAGGIORI CONTROLLI NEI CAMPI NOMADI

Roma, 11 dic. (Adnkronos) - ‘’Mi chiedo come mai nei campi nomadi della Capitale vi sono soggetti non in regola con i permessi di soggiorno e nessuno interviene”. Lo afferma il Capogruppo di AN alla Provincia di Roma e Responsabile del Dipartimento Sicurezza della Federazione Romana di An, Piergiorgio Benvenuti, segnalando che sono state ‘’fermate dalla polizia due giovanissime nomadi, ma con decine di furti alle spalle, in varie citta’ italiane, da Trieste a Perugia, mentre tentavano con arnesi da scasso di svaligiare un appartamento in piazza Re di Roma’’.

‘’Le due nomadi -spiega Benevenuti-, hanno un lungo elenco di precedenti con decine di furti in moltissime citta’ del centro-nord e provvedimenti di custodia cautelare emessi dalla procura di Roma e Trieste”. ‘’Mi chiedo -prosegue- se hanno regolare permesso di soggiorno nel nostro Paese, dove sono i loro complici in quanto una volta realizzato il furto le merci debbono da qualcuno essere vendute. Ma soprattutto perch quando sono state avviate all’attivit illegale, ed erano minorenni, e fermate non sono state poste in affidamento. Se ancora si ritiene normale che si continua ad assistere a livelli altissimi di reati realizzati da soggetti residenti nei vari campi nomadi regolari ed irregolari esistenti a Roma senza ricercare soluzioni globali”.

(Rre/Pe/Adnkronos)