BRASILE: CONDANNATI GLI ASSASSINI DELLA MISSIONARIA AMERICANA DOROTHY STANG (3)
BRASILE: CONDANNATI GLI ASSASSINI DELLA MISSIONARIA AMERICANA DOROTHY STANG (3)

(Adnkronos) - Il suo omicidio sollevo’ un ondata di sdegno e di proteste in tutto il Brasile. L’associazione dei giuristi federali diramo’ una nota in cui si accusava che “l’assassinio di sorella Dorothy e’ stato il crimine piu’ annunciato dalla morte di Chico Mendes”. La ministra dell’Ambiente Marina Silva e il ministro dei Diritti Umani Miranda accompagnarono personalmente la veglia funebre per confermare l’impegno del presidente Lula a cercare giustizia, attivando serie investigazioni.

Sdegno anche dalla Conferenza nazionale dei vescovi del Brasile (Cnbb), che espresse “immenso dolore” per la notizia “del brutale omicidio di Dorothy Stang, della congregazione delle Sorelle di Notre Dame di Namur. “Questo assasinio ha portato nuovamente all’attenzione di tutti, in maniera tragica, la questione della violenza nelle zone rurali e l’urgenza di soluzioni per divisioni sociali tanto antiche e gravi, come una vera riforma agraria, la definizione chiara delle aree di salvaguardia ambientale, la demarcazione delle terre indigene, la presenza effettiva delle pubbliche autorit nelle nuove aree di occupazione delle terre e l’attenta vigilanza affinch la legge sia rispettata”, scrisse la Conferenza episcopale brasiliana.

All’indomani del barbaro omicidio, il presidente brasiliano Lula aveva spedito un contingente dell’esercito nel Para’ e dato via ad un imponente caccia all’uomo, conclusasi con la cattura di Rayfran das Neves Sales e Clodoaldo Carlos Batista, nonche’ dei loro mandanti.

(Aba/Zn/Adnkronos)